LE NOSTRE INIZIATIVE

Visite: 652

 

Le lapidi di Dante Alighieri con un click

Progetto degli studenti della Poliziano, stamani premiati col Marzocco da Eugenio Giani

Firenze, 23 novembre 2013 - Quando lo studio del nostro passato si unisce a quello delle nuove tecnologie. Sono stati addirittura premiati col Marzocco gli studenti della scuola media Poliziano che hanno creato un’innovativa mappatura delle lapidi dantesche che impreziosiscono alcuni muri del centro della nostra città. Grazie all’applicazione, inserita sul sito del Comune di Firenze, chiunque può essere accompagnato attraverso questo tour virtuale all’insegna del Sommo Poeta.

Utilizzando Google Earth basta un semplice click per scoprire le 33 epigrafi che a inizio Novecento furono sistemate grazie ad una commissione di studiosi guidata da Isidoro del Lungo. Oltre alla foto della lapide e all’esatto indirizzo in cui si trova si può rileggere la terzina dantesca riportata, apprezzare l’intero canto da cui è tratta e, soprattutto, capire i motivi per i quali è stata collocata proprio lì.

Il progetto è stato presentato dal presidente della Società Dantesca Italiana e del consiglio comunale di Firenze Eugenio Giani, dalla preside Maria Laura Simoni e dalla professoressa Donatella Righini. L’idea nacque nell'anno scolastico 2011-2012. La classe seconda B partecipò ad un laboratorio di cartografia grazie all’aiuto di Mario Desideri, familiare di un allievo. Fu lì che, come spiega Righini, “ci venne l’idea di segnare sulla mappa del centro fiorentino i luoghi delle lapidi”. Grazie alle competenze di Desideri gli studenti hanno poi sfruttato le opportunità di Google Earth per creare la mappa. Un lavoro davvero ben fatto che ha subito conquistato Giani: “Un’iniziativa lodevole, oltre che un modo per imparare, divertendosi, la storia di Firenze e il suo profondo legame con Dante”.

Proprio da qualche mese Eugenio Giani organizza tour gratuiti alla riscoperta del Sommo Poeta attraverso la lettura delle lapidi a lui dedicate. Per non parlare poi del successo travolgente degli spettacoli di Benigni e dell’ultimo romanzo di Dan Brown, Inferno. Insomma, ormai l’interesse per Dante è altissimo. Ci sono dunque tutte le promesse affinchè il lavoro degli allievi della Poliziano venga apprezzato in ogni angolo del pianeta. Intanto, a Bonn è stata appena inaugurata ‘Florenz!’, la prima mostra in Germania dedicata completamente a Firenze.

Per scaricare l'applicazione: http://www.comune.fi.it/export/sites/retecivica/citta_firenze/cultura_turismo/informazioni_turistiche/index.html

 

torna all'inizio del contenuto